Lei è sulla sedia a rotelle, lo sguardo è lucido, come la mente, quando lo saluta serenamente, come sempre sorridente. “Vegna tanti guai, ma la morte mai”, dice al nipote. Un inno alla vita, il suo. Che arrivino pure tanti guai, ma mai la morte.